L'associazione cresce

Associazione Persone Down, i ragazzi diversamente abili in scena nel musical "Carosello Italiano"

Si terrà presso la Basilica del Santo Sepolcro oggi, 15 settembre, ore 20, il musical organizzato dall'Associazione italiana persone Down in collaborazione con il centro Zenith di Andria

Cultura
Barletta venerdì 15 settembre 2017
di Cosimo Giuseppe Pastore
AIPD Carosello Italiano
AIPD Carosello Italiano © nc

La sede barlettana dell'Associazione italiana persone Down (AIPD) cresce, e si vede. Sempre più presente per i suoi ragazzi, questa volta è impegnata nell'organizzazione di un musical dal titolo "Carosello Italiano", un tour irriverente tra le principali città italiane.

Lo spettacolo si terrà all'aperto, sul sagrato della Basilica del Santo Sepolcro, oggi 15 settembre a partire dalle ore 20:00, subito dopo le celebrazioni in occasione della festività dell'Esaltazione della Santa Croce.

L'evento è organizzato in collaborazione con il centro Zenith di Andria, associazione di volontariato per diversamente abili da sempre attenta ad assistere i ragazzi con disabilità nel loro processo formativo, impegnandosi anche a favorire il loro coinvolgimento in attività sportive e teatrali.

Il Musical

I protagonisti? E' presto detto, saranno i ragazzi diversamente abili a mettere in scena uno spettacolo in cui, visitando le principali città d'arte del bel paese, daranno vita a parodie esilaranti tratte dai personaggi più celebri di ogni luogo visitato.

Così, Verona sarà d'ispirazione per una rivisitazione in chiave ironica di Romeo e Giulietta, Roma per Rugantino, Napoli per Pulcinella, Firenze per Pinocchio e così via.

Un messaggio che non necessita di interpretazioni, un modo per convincere la gente che «anche i diversamente abili sono in grado di conoscere la storia, di apprezzare l'arte, gli artisti e i poeti» spiega Armando Delcuratolo, presidente dell'Associazione.

Ulteriore dimostrazione che non esistono limiti invalicabili, ma solo modi e tempi differenti per affrontarli, il musical conferma lo spirito con cui l'AIPD continua a mettere in campo iniziative ludico-educative e di aggregazione, che non lasciano isolati i ragazzi che trovano ristoro in realtà associative simili. Reduce da una stagione estiva che le ha dato grandi meriti, ora l'AIPD si appresta ad una nuova stagione ancor più piena di impegni per i suoi ragazzi.


Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette