Il caso

Zona via delle Querce, da 20 anni una strada non asfaltata

Strada dissestata e degrado: la denuncia dei residenti

Cronaca
Barletta lunedì 13 febbraio 2017
di Dora Dibenedetto
zona via delle Querce non asfaltata
zona via delle Querce non asfaltata © BarlettaLive.it

Negli ultimi anni le polemiche non sono nuove per la zona 167 di Barletta, ma in questo caso la situazione segnalata risale a circa 20 anni fa. E' quindi ormai  "atavica" la condizione di dissesto e di degrado in cui versa una strada della zona, adiacente a via delle Querce. Parliamo infatti di un tratto di strada che non è mai stato asfaltato da quando sono stati realizzati gli edifici, cioè due decenni fa, costringendo i residenti a convivere con enormi pozzanghere quando piove e tanta incuria in generale.

Nonostante le richieste di intervento avanzate nel corso di questi anni per sollecitare la bitumazione dell’intera zona, cosi da poter eliminare i disagi e rendere la strada più praticabile, soprattutto per i bambini e i genitori che ogni giorno sono costretti a percorrere quella zona impervia pur di recarsi a scuola, nulla è stato per ora realizzato.

A ciò si aggiunge il fatto che la zona, presentandosi non curata, è diventata punto di raccolta di spazzatura abbandonata illecitamente, ottimo habitat per ratti e cani randagi.

Insomma, una situazione di degrado insostenibile per i residenti le cui abitazioni si affacciano su quella famigerata strada, che di sera risulta anche pericolosa in quanto scarsamente illuminata e quindi luogo di ritrovo per gente poco raccomandabile.

Di recente gli operatori della Bar.S.A. S.p.A. pare abbiamo provveduto alla piantumazione di alcuni alberi in prossimità di quella strada, ma nulla sembra invece muoversi in merito alla realizzazione dell'asfalto.

Eppure da tempo i residenti hanno versato quanto dovuto per le opere di urbanizzazione e pagano i tributi per i servizi pubblici all’ente comunale, ma purtroppo dopo 20 anni si chiedono ancora quali siano le cause e perché per quella strada nulla è stato ancora fatto.

La zona 167 è adesso un cantiere perennemente aperto, sia per l'edificazione di palazzi che per la realizzazione di opere di urbanizzazione: come mai non si procede anche a ripulire e asfaltare quella strada dissestata? L’auspicio dei residenti è che qualcuno si ricordi di loro e quella strada possa essere finalmente degna di essere definita tale.

 

 

 

 

 

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette